I Comitati lanciano la raccolta firme per lo ius culturae

Lo ius culturae è una “grande operazione di cultura politica e di politica culturale” (Matteo Renzi)

Parte la raccolta firme per lo ius culturae. Con il governo Renzi ci abbiamo provato! La battaglia per riconoscere la cittadinanza a tanti bambini e ragazzi, compagni di scuola e di gioco dei nostri figli e nipoti, l’abbiamo fatta. Lo chiedevano loro con la loro capacità di incontro, integrazione, condivisione. Lo chiedevano le tante associazioni e realtà della società civile e del volontariato che hanno messo in campo la straordinaria mobilitazione “L’Italia sono anch’io”. E alla Camera un testo equilibrato lo abbiamo approvato, sembrava fatta. Poi con la caduta del governo Renzi il percorso si è arenato in Senato.

Noi siamo ancora convinti che il diritto alla cittadinanza sia il necessario riconoscimento di uno status che consente di esercitare i diritti e i doveri che la nostra Costituzione sancisce.

La scuola è il luogo principale di costruzione della cittadinanza di una persona, intesa come la capacità di sentirsi parte di una comunità e di contribuire al bene della stessa con l’esercizio della propria responsabilità. Il riconoscimento della cittadinanza italiana è riconoscimento della cittadinanza europea. Solo nella condivisione di responsabilità e di diritti, di reciproco riconoscimento e rispetto, il sogno europeo dell’unità dei popoli può oggi trasformarsi in concreta esperienza storica e nuovo rinascimento di umanità. Per questo la proposta di istituire lo ius culturae appare ancora oggi come necessaria per costruire percorsi fattivi di integrazione e sviluppo sociale.

Pensiamo che sia il momento di riprendere il percorso iniziato con il governo di Matteo Renzi. Ecco perché riproponiamo un progetto di legge di iniziativa popolare e chiediamo a tutte le realtà politiche, associative, sindacali, sociali di rimettere in campo immediatamente una nuova grande mobilitazione.

Nelle prossime settimane con tutti i comitati saranno impegnati nei comuni e nei banchetti organizzati per strada

Raccoglieremo le firme necessarie affinché il nostro Paese possa finalmente dotarsi di una legge giusta che rafforza la coesione della nostra comunità nazionale e le fondamenta civili e sociali del nostro Paese.

Cerca il Comitato più vicino a te o creane uno nuovo.