Faq

È possibile iscriversi a più comitati?

Non è possibile, l’adesione a un comitato costituisce anche adesione alla rete dei comitati.

In una località si possono aprire più comitati oppure uno solo e quindi si deve far riferimento a quello già aperto?
Se ne possono aprire diversi, visto che bastano solo 5 persone per aprirne uno. Inoltre, poiché i comitati devono scegliere all'atto della costituzione un tema prevalente a cui dedicarsi tra i sette proposti, ben può essere che se ne aprano diversi nella stessa località ma che si dedicano ad attivarsi su tematiche diverse. Se più comitati nella stessa città si occupano dello stesso tema, vengono individuati con un numero progressivo sulla base della data di creazione (p. es.: “Società aperta Roma 2” o “Europa Palermo 3”).
Da quante persone può essere composto un comitato?
Da un minimo di 5 a un massimo di 35.
Ci vuole una base, un luogo fisico, per costituire un comitato, oppure è un’attività che vive solo sui social media?
È auspicabile che i comitati si riuniscano fisicamente e che, ovviamente, utilizzino i social media per essere in rete sia con gli altri comitati del proprio territorio che con i comitati di altri territori che hanno scelto il medesimo settore preferenziale di azione. Per le riunioni fisiche va bene qualsiasi luogo, anche una casa privata.
Costituiamo i comitati con queste tematiche coinvolgiamo le persone ma dopo?
I comitati hanno grande autonomia per stabilire iniziative da fare sul proprio territorio e magari essere fonte di ispirazione per altri comitati: una buona idea nata in una città può ben essere veicolata, attraverso la rete, a tutti gli altri comitati. Dal centro provvederemo anche a suggerire iniziative che attivino la rete dei comitati nella sua interezza, facendo leva sulla massa critica che non si otterrebbe se ciascun comitato operasse in solitudine.
Come viene assegnato il nome al Comitato?
Possiamo modificarlo? Ogni comitato viene denominato in questo modo: Tema prescelto+Città sede del Comitato (che hai indicato nel modulo “Crea un comitato”)+numero progressivo sulla base della data di costituzione (nel caso in cui ci siano più comitati che lavorano sullo stesso tema nella medesima città). Ogni comitato può personalizzare il suo nome aggiungendo altri elementi. Per esempio, un ipotetico Comitato “Europa Milano 2” può ben decidere di aggiungere la dizione “Porta Vigentina”. Il nome ufficiale resterà lo stesso, ma la denominazione modificata può essere utilizzata per l’uso esterno.
Il tema prescelto è vincolante? Il comitato può occuparsi solo di quel tema?
I comitati non sono vincolati a lavorare soltanto sul tema prescelto. È un tema di "predilezione", ma non necessariamente esclusivo. Il tema individuato come preferenziale consente però di mettere in rete i comitati non solo su base territoriale, ma anche tematica, allargando così il loro raggio di azione anche al di fuori dell’area territoriale di riferimento.
È previsto un contributo?
Sì, ciascun aderente (sia il promotore che gli altri componenti del comitato) deve versare un contributo obbligatorio, destinato a finanziare le spese per la progettazione e la gestione di questa piattaforma digitale che mette in rete e coordina i comitati. Consigliamo un contributo di almeno 5€ e infatti nel modulo troverai indicate alcune cifre standard (5, 10, 20 e 50 euro) ma abbiamo previsto anche un campo da compilare con una cifra diversa, a tua discrezione. Il pagamento può essere effettuato con carta di credito o una semplice carta ricaricabile (come PostePay).
I Comitati possono autofinanziarsi?
Certo. Ogni comitato è però responsabile in proprio e in via esclusiva delle obbligazioni contratte per la propria attività, senza nessun coinvolgimento del livello nazionale per le spese sostenute.
Come funzionerà la rete a parte la divisione tematica e locale?
Ci saranno contenuti condivisi tra i comitati? Ci sarà una piattaforma aperta agli esterni per conoscere le iniziative dei comitati? Sì, a regime, è previsto che i comitati abbiano contenuti condivisi sia a livello locale che a livello tematico.
Vuoi aderire ad un comitato già costituito da altri?
Vai alla pagina “Comitati” e consulta l’elenco per scoprire qual è quello più vicino a te, ma se non trovi subito quello che fa al caso tuo, pazienta qualche giorno: ogni settimana si costituiscono tantissimi comitati in giro per l’Italia (e l’Europa) e, non appena si attivano, noi li aggiungiamo alla lista pubblica. Quindi, se non trovi subito il comitato che fa per te, torna a consultare l’elenco dopo qualche giorno e iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato.
Come posso tenermi aggiornato sulle vostre iniziative on line, le campagne d’informazione, gli incontri sul territorio e quelli della rete?

Per rimanere in contatto con noi ti consigliamo d’iscriverti alla nostra newsletter (compilando il campo “Rimani in contatto” che trovi nella homepage) con cui ti aggiorneremo sulle novità del sito e le iniziative della rete dei comitati, ma ricordati anche di visitare la nostra pagina FB Comitatiritornoalfuturo dove pubblichiamo le iniziative che stanno coinvolgendo i comitati.

Non ti ricordi più come accedere?

Vai all’indirizzo: https://team.comitatiritornoalfuturo.it/login immettendo il tuo indirizzo email e la password che hai inserito in fase di creazione del comitato.

Vuoi costituire un comitato?

Allora completa nell’ordine questi passaggi:
a) Leggi la pagina "Come aderire" del nostro sito;
b) Scegli una delle sette sfide che secondo te può caratterizzare al meglio l'attività del vostro comitato;
c) I comitati di azione civile sono veri e propri comitati così come previsto dalla legge italiana: leggi il loro statuto e il regolamento del network nella sezione Documenti del sito.
d) Il nome del comitato si compone automaticamente dall'abbinamento del tema che hai scelto + la località che hai indicato per la sede del comitato: ad es. "Comitato di Azione Civile Crescita Varese" o “Comitato di Azione Civile Europa San Benedetto del Tronto”).
e) Individua almeno altre quattro persone da invitare, che insieme con te costituiranno il comitato.
f) Adesso puoi procedere a creare il tuo comitato nella pagina dedicata alla registrazione.
g) Registrati inserendo i tuoi dati ed eseguendo tutti i pochi passaggi, compreso il versamento del contributo; solo dopo potrai infatti accedere all'area riservata per invitare i tuoi amici.
h) Dopo aver completato la tua registrazione, entra nell’area riservata dove troverai la sezione "COMPONENTI": qui puoi inserire nome, cognome ed email delle persone (almeno quattro) da invitare ad aderire al tuo comitato.
i) I tuoi invitati riceveranno via mail il link da seguire per compilare la scheda di adesione personale e per provvedere al versamento del contributo.
j) Solo quando anche loro avranno concluso tutto il percorso di registrazione, il comitato sarà ufficialmente costituito.