Anch’io ci tengo – evento dei comitati il 31 gennaio a Roma

‘Anch’io ci tengo’ è l’incontro con Lorenzo Chialastri (Responsabile Area Immigrazione della Caritas di Roma) ed Umberto Di Noi (responsabile del Cara di Castelnuovo di Porto) organizzato dai Comitati di Azione Civile Società Aperta Roma 6, Vero 8 ed Europa 15 per giovedì 31 gennaio. In una fase socio-politica caratterizzata da tensione crescente attorno al fenomeno migratorio, ragionare lucidamente sui temi dell’accoglienza e dell’inclusione sociale dei migranti è dovere morale e civico.

Il nostro Paese si è distinto per disponibilità all’accoglienza pur fra tante difficoltà, ma ora il Governo in carica ha impresso un netto mutamento d’indirizzo pur non essendo la situazione drammatica come negli anni passati. Quindi, rimane in tutta la sua gravità l’inadeguatezza della politica dell’integrazione che ricade sulle scarse risorse dei comuni e delle organizzazioni assistenziali.
Nel 2018, sono arrivati in Europa 139.300 rifugiati e migranti, il numero più basso degli ultimi cinque anni. Il tasso di decessi era 1 ogni 38 arrivi nel 2017. Mentre nel 2018, 1 ogni 14 arrivi. Diminuiscono gli sbarchi, ma aumenta il tasso di decessi. (dati Unhcr).

Per discuterne, il 31 gennaio alle 18,00 – in via del Gazometro 1, Circolo PD Municipio VIII, i Comitati di Azione Civile Società Aperta Roma 6, Vero 8 ed Europa 15 incontrano Lorenzo Chialastri (Responsabile Area Immigrazione della Caritas di Roma) ed Umberto Di Noi (responsabile del Cara di Castelnuovo di Porto). L’incontro è aperto ai cittadini e alle cittadine interessati.